5 Idee per arredare un bagno piccolo, ma con tutto ciò che serve!

5 Idee per arredare un bagno piccolo, ma con tutto ciò che serve!

Hai un monolocale o una casa non tanto grande da ristrutturare? Hai già deciso dove realizzare un secondo bagno piccolo, ma non sai come organizzarlo? Indubbiamente arredare un bagno piccolo non è semplice: il presupposto di partenza spesso è di dover rinunciare per forza a qualche comodità! In realtà, con i giusti accorgimenti, riuscirai ad ottenere una stanza completa e funzionale. Ecco 5 idee per arredare un bagno piccolo, ma con tutti i comfort!

Come arredare il bagno di una casa piccola?

Uno dei tratti comuni a tante abitazioni moderne è il fatto di avere a disposizione metrature ridotte. Vecchi edifici ristrutturati per ricavare più unità abitative, monolocali o bilocali concepiti per un single… tutte soluzioni in linea con le abitudini e le esigenze attuali, ma che a volte non permettono di arredare un locale con tutto quello che ci si aspetterebbe da una casa!

Quelli appena elencati sono senz’altro i casi più complessi, accomunati dal fatto che il bagno spesso è uno e uno solo per tutta la casa. In questa ipotesi, nonostante il poco spazio a disposizione, è necessario ingegnarsi per farci stare tutto quello che serve… dai sanitari a una soluzione per lavarsi.

Ricavare secondo bagno

Altra cosa è il voler ottenere un secondo bagno. Già avevamo affrontato l’argomento in questo Blog, indicando per lo più dove collocarlo e come dividere gli spazi a disposizione. In questo caso invece potrebbe risultare utile vedere proprio come arredarlo e cosa inserire al suo interno. Fermo restando che se ad esempio lo abbiamo concepito come toilette per gli ospiti, alcuni arredi o complementi possono essere tralasciati (come ad esempio la doccia o la vasca).

 

Leggi anche l’articolo “Come ricavare un secondo bagno con poco spazio a disposizione”.

 

Come arredare un bagno piccolissimo?

Vediamo allora come arredare un bagno piccolo o piccolissimo con soluzioni funzionali, ma salva spazio.

Vaso wc e bidet

Partiamo con i sanitari, anche perché (purtroppo) sono gli elementi di arredo bagno che ci permettono meno di giocare con le misure. Il loro ingombro più o meno è sempre quello e anche lo spazio tra wc e bidet non può scendere sotto certe misure. L’unico caso in cui potremmo ridurre sensibilmente lo spazio richiesto è se decidessimo di rinunciare al bidet.

Se invece, fedeli alle nostre tradizioni, scegliessimo di mantenere entrambi gli elementi, allora potremmo indirizzarci per dei sanitari sospesi. Bidet e wc sospesi non occuperanno di certo meno spazio in orizzontale, ma almeno daranno otticamente l’idea di un ambiente più arioso e renderanno più semplici anche le pulizie a terra.

 

Sanitari sospesi Pozzi Ginori Fast

 

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo “Come disporre i sanitari in bagno: distanza tra wc e bidet”.

 

Box doccia angolare

Esclusa l’ipotesi di inserire una vasca (che occuperebbe troppo spazio in orizzontale), per lavarsi la soluzione migliore è sicuramente la doccia. Se la stanza in cui si sta operando è a forma di corridoio (stretta e allungata), la doccia potrebbe essere ricavata come nicchia in fondo alla parete.

Altrimenti risulterà comoda una doccia angolare con piatto semicircolare per salvare più spazio possibile a terra e facilitare casomai i movimenti dentro la stanza.

Mobili da bagno

A differenza dei sanitari visti prima, con i mobili bagno ci si può proprio sbizzarrire. Trovare una composizione con mobile bagno piccolo e lavabo incluso è possibile anche con poco spazio a disposizione. Un esempio concreto di ciò sono le composizioni di Arbi Arredobagno: soluzioni estremamente versatili e adattabili a qualunque esigenza di spazio.

Una delle soluzioni meno ingombranti è la composizione per mobile bagno HO.ME 33, che in soli 50 cm di larghezza è in grado di racchiudere specchio con luce, lavabo e mobiletto pensile contenitore. Il tutto con un design minimale (ispirato allo stile contemporaneo) che non guasta!

 

Composizione per mobile bagno HO.ME 33 di Arbi Arredobagno.

 

Termoarredo verticale

Anche se per molti può essere considerato un vezzo estetico, un termoarredo per bagno installato in verticale è in grado di risolvere (in meno di un metro di larghezza) 2 grandi esigenze del bagno: dove mettere gli asciugamani e come riscaldare l’ambiente. La possibilità di usare un termoarredo elettrico poi ci agevolerà ancora di più, dispensandoci da invasivi e costosi lavori di adattamento del sistema idraulico.

 

Esempio di termoarredo per riscaldamento e per posare gli asciugamani.

 

Accessori bagno da parete

Ultimo piccolo accorgimento riguarda gli accessori bagno a muro. Con misure limitate a disposizione di sanitari e mobile bagno, è intuitivo che non ci sarà sufficiente spazio per degli accessori da appoggio. In maniera analoga ai sanitari anche portasapone, portaspazzolino, porta scopino ecc… saranno più utili se incollati o avvitati alle pareti (soprattutto con un lavabo piccolo).

Vai all'articolo precedente:Box doccia per disabili o anziani: come deve essere organizzato?
Vai all'articolo successivo:Quali accessori per box doccia non possono mancare?
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image