Bagno stile barocco: arredamento, accessori e rivestimenti

Bagno stile barocco: arredamento, accessori e rivestimenti

Un arredamento bagno in stile barocco è caratterizzato da tantissimi dettagli opulenti e ricchi: è il bouquet di piccoli punti preziosi e grandi arredi a rendere tale il suo carattere speciale.

Vediamo insieme come arredare un bagno stile barocco e su quali elementi orientare la propria scelta per ottenere un effetto caldo e coeso!

Arredo bagno barocco: l'illuminazione

Partiamo dalle luci per un bagno barocco. Gli elementi più importanti di cui tenere conto sono:

  • Il colore delle lampade, rigorosamente calde ed avvolgenti
  • La forma dei lampadari, imprescindibilmente ricchi, opulenti, di ampie dimensioni

La ricchezza dello stile barocco non può essere contrastata da un modello di illuminazione moderno e lineare: si creerebbe un contrasto troppo accentuato che farebbe sembrare la stanza assemblata, seguendo due progetti completamente opposti.

Se la stanza non è di dimensioni abbastanza ampie da consentire l'installazione di un lampadario a soffitto, è meglio rivolgere la propria attenzione alle appliques da muro e alle plafoniere lavorate e preziose.

Arredamento bagno stile barocco

I mobili dello stile barocco sono contraddistinti dal colore, solitamente bianco sporco, panna, ecrù, e dalle finiture dorate e preziose, spesso in ottone. Si tratta di mobili bagno con molto carattere e una certa pienezza, che già da soli contribuiscono a riempire la stanza, anche per via delle loro dimensioni generalmente generose. Stipetti e ante devono rigorosamente presentare una bugna, cioè un'incavatura centrale contornata da una cornice a sbalzo o in rilievo. Il motivo floreale non può mancare sulle aree più in vista, perché rientra nel "corredo di carattere" di questo genere di arredamento.

I mobili bagno stile barocco più importanti sono:

  • Un sottolavandino prezioso, con cassetti e antine e con la parte frontale bombata. Attenzione alla curvatura del mobile: nel caso in cui fosse molto accentuata, rischierebbe di ridurre lo spazio di passaggio in modo poco pratico
  • Un cassettone o mobile orizzontale, da usare per esempio per raccogliere gli asciugamani
  • Sanitari a tema: decisamente inappropriate le linee moderne o le rubinetterie contemporanee che, come nel caso dell'illuminazione, creerebbero uno sgradevole contrasto
  • La vasca da bagno: è raro trovare un bagno barocco che abbia la doccia, con buona pace degli ecologisti. La vasca da bagno deve essere di forma e dimensione imperiale, con piedini e rubinetteria in tono.

Gli specchi per un bagno stile barocco

Parliamo ora degli specchi e della loro importanza per arredare un bagno in perfetto stile barocco. Essi, infatti, costituiscono un elemento essenziale per la buona riuscita del progetto. Le cornici sono ricche e frastagliate, con motivi decorati spesso a tema floreale, e devono essere delle dimensioni piuttosto ampie. Porre attentamente gli specchi in contrasto con le luci, naturali e artificiali, significa anche poter sfruttare al massimo la metratura del vano e farlo sembrare più grande di quanto non sia in realtà.

Gli accessori bagno stile barocco

Gli accessori bagno fanno quasi sempre la differenza nei progetti curati nei minimi particolari. Il barocco gioca ovviamente con forme e costruzioni sovradimensionate, eccessive, esagerate e squillanti: abbinare accessori piccoli e discreti sminuirebbe la ricchezza dello stile nel suo complesso. Supporti per asciugamani, portasapone e dispenser e rubinetti, devono rispondere all'imperativo di pienezza dell'arredo. Fortunatamente, non è difficle trovare in commercio tanti piccoli oggetti che si adattino facilmente a questo stile.

Bagno stile barocco moderno

Lo stile barocco puro è effettivamente molto impegnativo, per le dimensioni, per i materiali e anche per la disposizione degli arredi. Un'alternativa possibile, per alleggerire leggermente lo stile, è un barocco moderno, svecchiato da qualche dettaglio, come le tinte e la dimensione degli arredi.

Per esempio: il contrasto tra il bianco ottico e il colore argento riduce l'effetto vintage della coppia bianco-oro, tipica di questo stile. Attenzione però agli accessi, specie se il colore scelto è molto riflettente: la sovrabbondanza di pezzi di questo genere potrebbe far sembrare il bagno un grosso cioccolatino incartato nell'alluminio! Un effetto che nessuno vorrebbe avere in casa, a ben pensarci.

Per rendere meno pesante e sfarzoso l'effetto generale, è possibile utilizzare un solo mobile in stile barocco, per esempio il mobile del lavandino. Il resto può essere studiato a partire da linee più semplici e lineari, che rispettino però i giochi di colore scelti: con un po' di attenzione al dettaglio non sarà difficile ricreare l'atmosfera desiderata, senza l'eccesso tipico del barocco classico e un po' vecchio stile, non gradito a tutti né adatto ad ogni casa e metratura (specie in città, dove i bagni sono spesso sacrificati e di piccole dimensioni, inadatti alla maggior parte dei grandi mobili rococò).

Un modo per procedere all'inverso, invece, è quello di partire da un bagno semplice, già costruito, ed utilizzare i piccoli dettagli dello stile barocco. Con una spesa minima è possibile, per esempio, sostituire la rubinetteria o i sostegni per accappatoi e asciugamani: questi piccoli dettagli possono cambiare radicalmente il carattere del bagno, senza grandi interventi onerosi per denaro o per tempo e progettazione.

Vai all'articolo precedente:Come arredare un bagno piccolissimo: idee e soluzioni salvaspazio
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image