Colonna doccia o saliscendi: quale scegliere per il bagno

21 Febbraio 2022
Colonna doccia o saliscendi: quale scegliere per il bagno

Nella ristrutturazione o progettazione di un bagno, la scelta della rubinetteria, oltre a rispondere alla funzionalità della stanza, dev'essere nel contempo in armonia con l'arredamento che si è scelto. Generalmente, per le stanze da bagno in stile più moderno o minimal, si preferisce l'acciaio e linee più semplici e regolari.

Ci sono molte tipologie di servizi e di doccia che bene si abbinano a questo stile, e anche la rubinetteria di accompagnamento ha una vasta gamma di opzioni. Per quanto riguarda la doccia, la valutazione che comunemente ci si trova a considerare è tra due principali soluzioni: la colonna doccia o il più semplice saliscendi.

Nel mercato si trova anche una vastissima scelta di pannelli doccia, capaci di trasformare il vostro bagno in una spa. In un unico pannello sono compresi infatti, diversi idrogetti a varie altezze: in questo modo, sfruttando il potere benefico dell'idromassaggio, si godrà di un momento di puro relax.

Differenza tra colonna doccia e saliscendi: cosa scegliere?

Il saliscendi è una soluzione più semplice e meno costosa, oltre che versatile ed efficiente. Si compone di un'asta di metallo alla quale viene fissato il doccino, regolabile in altezza. L'installazione è molto facile e può essere fatta da sé: basta collegare il flessibile all'allacciamento dell'acqua o al rubinetto della vasca.

Scegliendo un doccino più ampio e con diverse potenze di getto o regolabili, si ricrea la funzione del soffione presente nelle colonne doccia, più confortevole e rilassante. Questa soluzione viene scelta solitamente per docce più piccole o per secondi bagni, proprio per la loro funzione pratica e semplice. 

In alcuni kit saliscendi, è previsto anche un ripiano per lo shampoo o una piccola mensola poggia-sapone. Lo stesso kit però, può essere composto separatamente secondo il proprio gusto ed esigenze.

Alcune case di arredo, propongono dove possibile, delle comode nicchie in muratura all'interno della doccia, dove poter poggiare spugne e flaconi per il bagno, lasciando libera la colonna da ulteriori supporti da agganciare.

Sostituire saliscendi con colonna doccia: quali sono i vantaggi

La colonna doccia è una soluzione più completa rispetto al saliscendi, spesso si sceglie proprio quando ci si trova a doverlo sostituire. Con un costo leggermente più alto, si ha un prodotto più efficace ma allo stesso tempo, ugualmente facile all'utilizzo. Non sono necessari ulteriori lavori di installazione in quanto gli attacchi sono universali.

Ce ne sono di diverse misure e linee di design, ma in tutti i casi, la colonna doccia si compone di un soffione alla cima dell'asta, che permette la caduta dall'alto dell'acqua e di un doccino regolabile in altezza. La colonna può essere agganciata al rubinetto esistente o avere un miscelatore integrato, a regolazione automatica e costante o manuale.

L'asta può anche essere telescopica, così da poter essere regolata alla giusta altezza di chi utilizza la doccia.

Un soffione di dimensioni più grandi rende il momento della doccia molto più confortevole. Abbiate solo attenzione, nel caso di una doccia a filo pavimento, alla corretta inclinazione del piatto e alla capacità di ricezione dell'acqua dello scarico, per evitare qualsiasi rischio di esondazione.

Il doccino a getti diversi, come per il saliscendi, garantisce un maggior comfort, può essere utilizzato da solo o insieme al soffione, così che la provenienza dell'acqua da due diversi punti, renderà ancor più piacevole il vostro bagno.

Il miscelatore termostatico garantisce invece una temperatura costante, senza la necessità di doverla regolare manualmente, un ulteriore plus per il vostro momento di pace sotto l'acqua.

Anche nel caso di una colonna doccia, vengono proposte in dotazione dei ripiani per il sapone, più o meno grandi e in diversi materiali (generalmente in acciaio, ma ci sono anche in plastica o in resina). 

Vai all'articolo precedente:Box doccia senza porta: opinioni, pro e contro
Vai all'articolo successivo:Montaggio vasca da bagno con pannelli: passaggi essenziali
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su