Come arredare un bagno stile marinaro

Come arredare un bagno stile marinaro

Lo stile marinaro è un grande classico dell'estetica: sia nel campo dell'arredamento che in quello della moda, questo stile ha saputo reinventarsi con nuove soluzioni, non risultando mai banale o obsoleto. Arredare un bagno in stile marinaro richiede qualche accortezza per rispettare le sue regole peculiari, ma in generale non si tratta di un'impresa impossibile. Inoltre, moderando alcuni dei suoi accenti è possibile adattare questo stile ai contesti abitativi più disparati.

Vediamo insieme quali sono le migliori scelte per un bagno stile marino!

I colori

Il primo caposaldo per un arredo bagno stile marinaro sono i colori. A farla da padroni sono:

  • I bianchi sporchi e opachi, mai troppo luminosi e saturi: beige, corda, ecrù e sabbia
  • Tutti i toni di blu profondi e intensi, come il navy, l'oltremare e gli azzurri carichi
  • Piccoli tocchi di rosso che possono conferire ulteriore personalità, purché mantenuti compatti e in piccoli punti precisi

La fantasia più scelta per questo stile è ovviamente il rigato. Più la riga è ampia, più la parete sembrare larga e giocosa; più è stretta, più la parete (o l'oggetto) sembrerà sottile, snello e agile. Lo stesso vale per l'orientamento: le righe orizzontali allargano e rendono più goffo, le righe verticali allungano e spostano l'attenzione sull'altezza.

Bilanciare le caratteristiche dell'oggetto, o della parete, con la riga di caratteristiche opposte è un'ottima idea per minimizzare gli eventuali difetti della stanza.

I materiali

Anche in fatto di materiali, per un arredo bagno stile mare è necessario fare attenzione. I migliori sono:

  • La corda
  • Il vimini
  • Il legno, meglio se shabby, finto danneggiato e sbiancato (per imitare l'azione della salsedine sul legno autentico)
  • I metalli come ferro, acciaio, ottone e rame, meglio se danneggiati

Tutti questi materiali fanno parte della dotazione standard della componentistica di barche e navi: quale spunto migliore per creare uno stile marinaro.

Piastrelle bagno stile mare

Coma scegliere le piastrelle bagno stile marinaro? Fermo restando che i colori fanno gran parte del lavoro, i rivestimenti per le pareti possono essere abbinate in modo interessante con l'arredo. Le scelte migliori sono le fantasie rigate, il micromosaico, specie se in toni di bianco e azzurro molto luminosi, e la carta da parati con una stampa a tema.

Doccia o vasca?

La scelta tra doccia e vasca, anche in una stanza da bagno stile marinaro, dovrebbe essere presa in virtù di praticità e spazi a disposizione. Una doccia può essere arricchita e resa maggiormente tematica con il semplice rivestimento interno: la piastrella piccola e di colore bianco oppure il mosaico in toni di blu e azzurro possono già da soli contribuire efficacemente, specie nei casi in cui si desidera un tocco marinaro ma non un arredamento completamente omogeneo.

I sanitari

Con i sanitari è possibile dare la svolta di stile al proprio bagno marinaro. Forme e geometrie tradizionali hanno bisogno di spazi più ampi, perché sono generalmente più ingombranti: per evitare che la stanza sembri troppo piena, è meglio evitarli in metrature molto compatte. Le linee più moderne ed essenziali hanno tanti vantaggi pratici (sono più facilmente reperibili, di solito meno costose, più semplici da pulire) e conferiscono uno stile contemporaneo, più da yacht che da casa di villeggiatura.

Accessori bagno stile marinaro

Gli accessori bagno stile mare sono la vera anima dell'ambiente. Con piccoli tocchi, anche molto economici, è possibile ottenere esattamente l'effetto sperato, magari intervenendo su un bagno semplice che si vuole solo personalizzare con qualche dettaglio.

Potresti per esempio valutare:

  • La carta da parati colorata o tematica: comporta una spesa molto inferiore alle piastrelle, è più facile e veloce da applicare e il suo uso è ormai efficiente anche in bagno per la miglior qualità di carta e adesivi.
  • Stickers, fantasie e pattern: se il tuo bagno è già creato e vuoi solo aggiungere un tocco personale, gli stickers e i pattern sono un ottimo sistema a costo estremamente contenuto, ma dal risultato assicurato. Sono perfetti anche per il bagno dei bambini, dove danno un tocco giocoso e divertente su misura per loro.
  • Soprammobili e piccoli accessori estetici: basta un vaso in vetro trasparente riempito di conchiglie, appoggiato sul piano del lavandino, per dare a quell'area un aspetto più tematico.
  • Il fai da te ci viene in aiuto: lo stile marinaro è contraddistinto da materiali rovinati e colori disomogenei, per il passaggio di vento e salsedine. Se hai un po' di esperienza con il fai da te, sperimenta qualche tecnica finto-danneggiata: in questo caso specifico l'imperfezione fa parte dell'estetica del genere! Con il fai da te puoi anche impegnarti nel riciclo di oggetti, dandogli una nuova destinazione d'uso. Per esempio, se trovi da un rigattiere un vecchio remo in legno, leggermente carteggiato e verniciato, potrai usarlo come placca di supporto per i ganci per asciugamani e accappatoi: ti servivanno solo gli attacchi a muro e qualche clip.
Vai all'articolo precedente:Arreda il tuo bagno con gli accessori Stilhaus!
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image