Come cambiare guarnizione ad un rubinetto

Come cambiare guarnizione ad un rubinetto

La perdita del rubinetto di casa spesso è dovuta alla guarnizione usurata, e quindi è necessaria cambiarla per evitare che l’acqua a lungo andare possa arrecare danni. Infatti, oltre che macchiare la superficie dei sanitari, se il gocciolio dura a lungo il calcare può danneggiarli e di conseguenza è preferibile intervenire prima che si accumuli. Ecco come cambiare guarnizione ad un rubinetto.

Sostituire guarnizione rubinetto

Spesso la perdita del rubinetto è dovuta alla guarnizione che si usura con l’andare del tempo e quindi deve essere sostituita. La sostituzione guarnizione rubinetto è semplice e può essere effettuata senza rivolgersi all’idraulico, ma bisogna ricordare che prima di eseguire questa operazione è indispensabile chiudere l'acqua.

La chiusura dell’acqua è fondamentale per evitare che all'interno dell'impianto aperto possa circolare l’acqua. Dopo aver chiuso la valvola dell'acqua è dunque possibile intervenire sulla maniglia per smontarla.

Prima di ogni cosa è però necessario togliere il tappo della maniglia, operazione che si può svolgere aiutandosi con un oggetto a base piatta. Togliendo il tappo compare la vite interna ed è proprio da questa che si deve iniziare per poter cambiare guarnizione rubinetto.

Come cambiare guarnizione rubinetto vecchio

Il calcare presente nell'acqua può arrecare seri danni ai sanitari e quindi bisogna agire per evitare che la perdita del rubinetto formi depositi solidi che danneggiano ancora di più il dispositivo di chiusura. Poiché in genere la perdita è dovuta alla guarnizione usurata, ecco come intervenire per cambiarla in un rubinetto vecchio:

  • Smontare la manopola premendo su un bottoncino a pressione in genere presente e che nasconde la vite di bloccaggio
  • Allentare la vite che blocca la manopola sulla parte superiore dello stelo, la vite ha spesso l'intaglio della testa a croce
  • Estrarre la manopola tirando verso l'alto. Nel caso faccia resistenza fare leva con il manico del martello tra lavabo e manopola
  • Svitare la parte mobile del rubinetto con la chiave inglese, agendo senza forzare per non danneggiare il meccanismo
  • Con una pinza svitare il dado che blocca la guarnizione oppure il bottoncino a pressione come è presente in alcuni modelli
  • Inserire la nuova guarnizione mettendola nel modo corretto e riavvitare il dado di fermo stringendolo bene, poi rimontare la vite

Nel caso la sede contro cui preme la guarnizione si presenti ossidata e piena di calcare usare la fresa per rubinetti per rimuovere le incrostazioni senza danneggiare l'impianto. Al posto della vite inserire quindi la fresa e poggiarla sulla base da spianare. Far girare la fresa fino a quando si tolgono le incrostazioni e si liberi la base dove va poggiata la guarnizione.

Come cambiare guarnizione rubinetto miscelatore

Come cambiare guarnizione rubinetto miscelatore? Nel caso del rubinetto miscelatore la procedura per sostituire la guarnizione è differente da quella riguardante i vecchi rubinetti.

Il miscelatore, detto anche rubinetto a monocomando, con una sola leva mescola l’acqua calda con l’acqua fredda e in caso di gocciolamento bisogna sostituire l’intera cartuccia di ceramica.

Anche se la cartuccia dura a lungo tuttavia può capitare che si usuri e quindi bisogna cambiarla. Ecco come avviene la sostituzione guarnizione rubinetto monocomando:

  • Chiudere il rubinetto principale
  • Togliere la maniglia per l’impugnatura e togliere il tappo, in genere in plastica o bachelite, svitando la vite di tenuta
  • Con una chiave inglese svitare il dado che blocca la cartuccia in ceramica
  • Sostituire la cartuccia vecchia con quella nuova, prestando attenzione a posizionare bene la guarnizione in gomma a forma di 8
  • Riavvitare il dado e nel caso le giunzioni fossero ossidate mettere del lubrificante
  • Avvitare il coperchio e inserire a pressione la maniglia per l’impugnatura

Come hai potuto vedere, cambiare la guarnizione in un rubinetto è facile e basta seguire le indicazioni per svolgere rapidamente l’operazione, ma per i meno esperti nel fai da te, consigliamo di rivolgersi ad un professionista.

Vai all'articolo precedente:Come cambiare il rubinetto del bidet: consigli pratici
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image