Come montare un rubinetto a muro e a che altezza

21 Marzo 2022
Come montare un rubinetto a muro e a che altezza

In questo articolo scoprirai le valutazioni corrette da fare per montare un rubinetto a muro senza l'intervento di un tecnico installatore.

Ci sono dei piccoli lavoretti che l'uomo di casa può fare in sicurezza e con facilità, grazie alle sue capacità manuali, alcune accortezze basilari e a qualche attrezzo che in casa non può mancare.

Tra questi lavori ci sono:

  • installare rubinetto a parete: vale a dire il fissaggio di miscelatori per lavabo, sia di cucina che del bagno;
  • montaggio rubinetti a muro: nella maggior parte dei casi si tratta del miscelatore della doccia o della vasca da bagno.  

Nel caso di un restauro, il punto di partenza sono gli attacchi del sistema idraulico già presente. Posizionamento e altezze sono quindi già definiti e si tratterà di operare sullo stesso spazio previsto in precedenza. 

Se dovete invece progettare l'arredamento della vostra casa dal principio, è importante dedicare preventivamente del tempo alle corrette misurazioni e altezze, per questo è utile chiedere consiglio a degli esperti.

Il primo passo da fare: il posizionamento rubinetto a parete

Il cruccio al quale porre attenzione, è la corretta altezza alla quale applicare un rubinetto a parete, con le seguenti distinzioni:

  • altezza rubinetto a parete lavabo bagno;
  • altezza rubinetto a parete cucina;
  • altezza rubinetto a muro doccia.

I fattori da cui partire per non sbagliare misurazioni e posizionamento sono:

  • l'altezza del bordo del lavabo;
  • le dimensioni del sanitario,
  • gli spazi a disposizione.

Questa valutazione è importante soprattutto per non compromettere la funzionalità del sanitario stesso, che sia il lavabo del bagno o la vasca della cucina.

Entrambi questi componenti sono fondamentali per la vivibilità dell'ambiente domestico, due luoghi cruciali della casa, dove si è soliti spende una quantità di tempo rilevante.

Immaginate il momento tanto atteso di una doccia a fine giornata: se questa fosse poco confortevole perché montata in modo errato? O ancora, il lavabo del vostro bagno è poco profondo e avete posizionato il rubinetto ad un'altezza troppo elevata per il getto d'acqua che porta. Il risultato è che dovrete passare il panno per asciugare gli schizzi provocati, ad ogni utilizzo. Una vera seccatura.

Seppure in quasi tutte le cucine d'oggi non manca mai l'affidabile lavastoviglie, il catino della cucina è sempre pensato di una capienza utile al lavaggio, anche delle pentole più ingombranti, ce ne fosse l'esigenza. Il rubinetto abbinato deve consentire il movimento di questa pratica in modo agevole e veloce. 

Se dovete valutare l'installazione di un rubinetto a muro nel contesto della cucina, che non sia già previsto da attacchi precedenti, considerate l'altezza base del piano di lavoro e gli spazi complessivi di cui disponete, tra cui la distanza dal top e del pensile che solitamente fa da scola-piatti. 

Generalmente, la distanza consigliata da rispettare tra il miscelatore a muro e il bordo superiore del lavello, non dev'essere mai inferiore ai 10-12 centimetri.

Per quanto riguarda il lavello del bagno, generalmente si rispettano i 20 centimetri circa di distanza, tra il rubinetto e il fondo del lavandino. Questa misurazione, però, potrebbe variare in base alla tipologia di design e modello che si sceglie.

Se preferite modelli poco profondi e con base d'appoggio, come ad esempio i lavabi a forma di ciotola, è sempre bene tenere a mente che maggiore è la distanza, più veloce sarà l'impatto dell'acqua, quindi la probabilità di bagnare l'intorno sarà piuttosto reale.

Generalmente per il posizionamento di un rubinetto a muro per la doccia, si considera il metro/1 metro e 10 circa, dal piatto pavimento.

Possibilmente, sarebbe meglio collocare il miscelatore sulla sinistra rispetto al centro, così da evitare di urtarlo facendo partire getti d'acqua improvvisamente gelati o bollenti. 

Vai all'articolo precedente:Rubinetti a parete: pro e contro
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su