Come pulire il vetro della doccia

Come pulire il vetro della doccia

Tenere pulito il box doccia è una delle cose più importanti per farlo durare a lungo e anche per ottimizzare la nostra igiene personale. Ogni volta che facciamo la doccia è inevitabile sporcare il box, e soprattutto quando si tratta di un box doccia in vetro occorre prestare molta attenzione a non favorire incrostazioni, aloni, muffe e il fastidioso calcare. Ecco come pulire il box doccia di vetro e rimuovere facilmente qualsiasi tipo di sporco.

Come pulire il box doccia in vetro con i rimedi naturali

Come ben sappiamo, a causa della fretta di andare al lavoro o della stanchezza accumulata durante la settimana, difficilmente ogni giorno si possono eseguire delle operazioni di pulizia approfondite. Per cui è del tutto normale trovare il vetro pieno di sporco e impurità. Niente paura, nulla è impossibile e ci sono tante soluzioni per far tornare brillante e perfettamente deterso il box doccia.

In genere è consuetudine utilizzare la candeggina come soluzione immediata per rimuovere lo sporco nel box doccia, ma in realtà questo prodotto a base di ipoclorito di sodio è un disinfettante e va utilizzato solo per questo scopo e non per togliere macchie o calcare. L’ideale sarebbe pulire il box doccia in vetro molto spesso per evitare la formazione di sporco, ma in ogni caso vi sono dei rimedi naturali che sono molto efficaci per risolvere questo problema e riescono ad eliminare le incrostazioni e il calcare. Per prima cosa, vi sono due ingredienti molto utili che sono il bicarbonato e l’aceto.

Una ricetta facile da preparare si ottiene mescolando bicarbonato di sodio e aceto o succo di limone: gli ingredienti vanno mescolati e messi in uno spruzzino da utilizzare per vaporizzare il composto sul box doccia. Una volta spruzzata sul box doccia (e soprattutto nella parte bassa dove in genere si deposita lo sporco maggiore), la soluzione va lasciata agire per qualche minuto, poi bisogna strofinare con un panno spugna inumidito con aceto.

Se necessario, ripetere l’operazione e in pochi minuti è possibile pulire il box doccia con cristallo trasparente e farlo brillare! A differenza dei prodotti in crema presenti in commercio, che possono essere altrettanto efficaci, ma possono rovinare la rubinetteria, questo composto a base di aceto e bicarbonato non è corrosivo e non danneggia i rubinetti!

 

Pulire il box doccia in vetro

 

Una ricetta alternativa per rimuovere lo sporco dal box doccia in vetro, sempre a base di aceto e bicarbonato, è la seguente: mescolare 3 cucchiai di bicarbonato, 3 cucchiai di aceto bianco e un cucchiaio di acqua distillata. Mescolare fino ad ottenere una pasta morbida da sfregare sulla zona da trattare con una spugna umida. Sciacquare e asciugare con un panno asciutto e anche in questo caso il vetro tornerà a brillare.

Un’altra soluzione per pulire il box doccia trasparente e rimuovere il calcare anche dalla rubinetteria è quella di utilizzare un panno imbevuto di aceto bianco puro e passarlo sulla superficie interessata. Lasciare agire l’aceto per almeno un’ora e poi sciacquare. Il calcare e le macchie scompariranno lasciando la superficie brillante.

Ottimo è anche il limone, che può essere utilizzato per pretrattare le superfici dove vi sono più aloni e incrostazioni. Per un buon risultato basta strofinare energicamente e far agire per almeno 10 minuti, poi sciacquare.

Efficace è anche una miscela preparata con acqua e alcol denaturato, da passare sul box doccia in vetro. Dopo l’utilizzo, far arieggiare bene la doccia per far fuoriuscire il forte odore dell’alcol, ma in compenso i vetri saranno lucidi e brillanti.

Tutte queste soluzioni possono essere utilizzate anche per pulire il piatto doccia, le guarnizioni e gli altri elementi che compongono il box e in genere il bagno.

 

Leggi dal nostro Blog “Come pulire il bagno velocemente”.

 

Come pulire vetro doccia con il tergivetro

Avere un box doccia con cristallo trasparente è sicuramente piacevole, sia perché fa sembrare la stanza da bagno più grande sia perché la rende indubbiamente più elegante. Il senso di profondità dato dalle pareti trasparenti della doccia aggiunge un tocco di classe a qualsiasi stile e poco importa se è più difficile da pulire. Infatti, è fuori da ogni dubbio che sul vetro ogni macchia è perfettamente visibile e quando si forma il calcare è come un pugno allo stomaco, poiché sembra visibilmente sporco.

Una soluzione oltre a quelle indicate dai rimedi naturali per pulire il box doccia in vetro è quella di tenere a portata di mano una spazzola tergivetro per doccia da utilizzare dopo esserci lavati. Si tratta di una forma di prevenzione per evitare di far formare eccessivo calcare sul vetro e che dà ottimi risultati.

Con l’aiuto del tergivetro è infatti possibile limitare le antiestetiche strisce che si formano con le gocce che pian piano si asciugano e fanno sembrare il vetro molto sporco. E’ chiaro che questa non è una soluzione che sostituisce la pulizia vera e propria, ma in un certo qual modo evita che il box doccia si appanni del tutto e comunque facilita anche la successiva pulizia.

 

Pulire il box doccia con cristallo trasparente con tergivetro

 

Leggi anche “Quali accessori per box doccia non possono mancare?”.

 

Oltre al tergivetro, una soluzione rapida che permette di lasciare il box doccia pulito è quella di utilizzare una pistola a vapore, ideale anche per ammorbidire il calcare. Il getto di vapore scioglie le incrostazioni e consente di pulire il vetro perfettamente, asportando l’acqua anche con il tergivetro e poi asciugando la superficie con un panno in microfibra.

Consigli per prevenire la formazione del calcare

Per ottimizzare la fase di pulizia ed evitare che si formi continuamente il calcare sul box doccia in vetro è consigliabile prendere delle precauzioni che aiutano ad avere un box sempre pulito e impeccabile. La prima cosa più ovvia è quella di asciugare il box doccia in vetro dopo ogni lavaggio, cosa abbastanza impegnativa e che spesso, per mancanza di tempo, non riusciamo a fare.

Un’altra soluzione più pratica è invece quella di utilizzare un prodotto specifico per la pulizia dei vetri che forma una sorta di pellicola idrorepellente a base di silicone che fa scivolare via le gocce senza farle fermare sul vetro. L’effetto dura alcune settimane e il box rimarrà lucido e brillante a lungo.

Vai all'articolo precedente:Come arredare bagni pubblici
Vai all'articolo successivo:Come ristrutturare un bagno
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image