Come pulire le fughe delle piastrelle di pavimenti e rivestimenti

Come pulire le fughe delle piastrelle di pavimenti e rivestimenti

Le fughe piastrelle bagno, ma più in generale anche le fughe delle altre mattonelle della casa, risultano spesso difficili da pulire. Ti sarà certamente capitato di lavare con cura il pavimento oppure il rivestimento delle pareti di bagno e cucina ottenendo un ottimo risultato ma continuando a vedere le fughe annerite o opacizzate dallo sporco. Vediamo come ovviare a questo problema!

Rimedi per pulire le fughe delle mattonelle di pavimenti e rivestimenti

Per pulire le fughe delle piastrelle, soprattutto quelle stuccate con il colore bianco, è necessario procedere in maniera diversa rispetto alla pulizia di pavimenti e rivestimenti in mattonelle. I normali detergenti per la pulizia non riescono a pulire a fondo le fughe e farle tornare al loro aspetto originario.

In questo articolo vedremo appunto alcuni consigli su come pulire le fughe dei pavimenti e come pulire le fughe delle piastrelle al meglio, senza troppa fatica e in poco tempo.

Rimedi fai da te: bicarbonato e acqua per sbiancare le fughe

Un metodo casalingo per sbiancare fughe piastrelle e sbiancare fughe pavimenti è quello di usare del bicarbonato e dell'acqua calda. Mescola insieme i due ingredienti finché non avrai ottenuto una poltiglia dalla consistenza gelatinosa.

Sistema questo composto sulle fughe e lascialo agire per una mezz'ora circa. Successivamente rimuovilo con un panno e se rimane qualche macchia provvedi a rimuoverla con uno spazzolino (puoi anche utilizzare un vecchio spazzolino da denti ad esempio). Completa l'opera lavando il pavimento o le piastrelle a muro come sempre.

Usare l’aceto: pulizia e protezione dalla muffa per le fughe delle piastrelle

Anche l'aceto bianco è un ottimo prodotto per pulire fughe piastrelle perché oltre all'azione sbiancante è anche un ottimo antimuffa, quindi è perfetto ad esempio per le fughe delle piastrelle in bagno, dove spesso vi è una maggiore quantità di umidità. Vediamo nel dettaglio come pulire le fughe dei pavimenti e come pulire le fughe delle piastrelle utilizzando l'aceto.

Prendi uno spruzzino (per esempio quello di un detersivo terminato) e riempilo con una soluzione di acqua tiepida ed aceto. Spruzzala sulle fughe e lasciala in posa una decina di minuti prima di procedere al risciacquo consueto.

Fughe piastrelle: pulizia col vapore

Un'altra soluzione per la pulizia fughe piastrelle pavimento oppure per le piastrelle per rivestimenti è usare il vaporetto. Esistono tantissimi tipi diversi in commercio ma se non vuoi spendere cifre esorbitanti puoi anche optare per una semplicissima pistola a vapore.

Questo attrezzo spara vapore acqueo direttamente all'interno delle fughe e scioglie lo sporco senza strofinare o fare alcuna fatica. Per cercare di mantenere il risultato ottenuto stendi uno strato di cera sui pavimenti. Questo farà in modo di creare una sorta di strato protettivo, che impedirà allo sporco di annidarsi di nuovo all'interno delle fughe delle piastrelle dopo poco tempo.

Vai all'articolo precedente:Ausili sanitari per anziani e disabili
Vai all'articolo successivo:Come pulire i sanitari del bagno e igienizzarli?
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image