Come sostituire cassetta wc da incasso: consigli pratici

Come sostituire cassetta wc da incasso: consigli pratici

La cassetta wc da incasso si è rotta e non sapete cosa fare? Avete necessariamente bisogno di sostituirla perché non funziona più? In genere, dovreste rivolgervi ad un professionista del settore per effettuare una sostituzione di questo tipo ma, quando non è possibile aspettare questo intervento, non vi rimane che seguire alcune indicazioni precise per sostituire cassetta wc da incasso.

Come installare cassetta wc da incasso

Largamente utilizzate nella realizzazione dei bagni, le cassette da scarico ad incasso funzionano principalmente grazie a due elementi, la batteria e il galleggiante, e hanno anche diversi vantaggi. Per prima cosa, sono realizzate in plastica, sono abbastanza maneggevoli e non hanno costi eccessivi. Inoltre, ricorrere all'installazione di una cassetta wc da incasso porta ad un miglioramento estetico del bagno non indifferente.
Queste cassette possono essere infatti installate per essere nascoste nella muratura, su cui poi è possibile realizzare intonaci oppure posare dei rivestimenti in base alle proprie esigenze. Una volta effettuato il montaggio cassetta wc interna, la sola parte della cassetta che rimane visibile è la placca contenente il tasto per lo scarico.

La placca può essere attaccata ad incastro oppure avvitata sulla cassetta, può essere rimossa oppure tinteggiata, al fine di assecondare qualsiasi esigenza di natura estetica. Il fatto che la placca sia rimovibile è un grande vantaggio in quanto consente di effettuare la manutenzione del sistema di scarico.

Quasi tutte le cassette sono dotate di un doppio tasto che consente di controllare la quantità di acqua da far uscire dallo scarico. Si tratta di un’ottima soluzione per diminuire gli sprechi idrici e regolare l’uscita dell’acqua in base alle proprie esigenze.

Sostituire cassetta wc a muro non è un’operazione complicata e seguendo delle specifiche istruzioni si può portare a termine il lavoro senza troppa fatica.

Come sostituire cassetta wc incasso

Trovare i materiali necessari per effettuare una rapida installazione cassetta wc incasso non è difficile, anche nel caso in cui il bagno non necessiti di ristrutturazioni o modifiche. Ecco cosa serve nello specifico:

  • La cassetta wc nuova, completa di tutti gli accessori necessari per il completo funzionamento
  • Una chiave smonta-tubi
  • Una chiave inglese
  • Nastro di teflon
  • Piastrelle di ricambio e strumenti per intervenire sulla parete

Prima di ogni cosa, bisogna procedere con lo smontaggio della placca dalla cassetta per poter togliere tutti gli elementi del sistema di scarico. Poiché la cassetta da incasso si trova dietro la parete del bagno, per sostituirla occorre rimuovere le mattonelle e la parte superficiale della parete. La cassetta è situata dietro lo sciacquone, che si trova sempre sopra il wc. Ecco come smontare cassetta wc a muro:

  • Scollegare il tubo che porta l’acqua dal wc
  • Svitare i bulloni che tengono fissata al muro la cassetta
  • Abbattere il muro ed estrarre la cassetta con una sega circolare per mattonelle
  • Smontare batteria e galleggiante e procedere poi con il lavaggio o la sostituzione degli stessi

A questo punto, avrete a disposizione il vano della cassetta dove sarà possibile inserirne una nuova. Ecco come effettuare il montaggio cassetta wc incasso.

Come montare cassetta wc incasso

Come montare cassetta di scarico ad incasso? La sostituzione cassetta interna wc è abbastanza semplice. Ecco come procedere:

  • Dopo aver collegato tutti i componenti, iniziate a fissarli tra loro con un filo in teflon
  • Inserite la cassetta di scarico nel muro e fissatela con i bulloni

A volte, le cassette già montate possono essere aggiustate rimuovendo il calcare che magari impediva il passaggio dell’acqua. In questo modo, potrete evitare di comprare una cassetta nuova e riutilizzare quella precedente, semplicemente sostituendo qualche componente. Purtroppo, quando questo non è possibile, è necessario comprare una cassetta nuova per il wc.

Sul mercato i modelli disponibili sono tanti e ve ne sono anche di minimo ingombro, che occupano quindi molto meno spazio delle cassette standard. Si tratta di cassette ridotte che devono essere solo collegate agli attacchi già presenti della vecchia cassetta.

Per colmare lo spessore fra il muro e la cassetta, occorre preparare della malta cementizia con eventuale aggiunta di colla per mattonelle. Per ottenere una migliore resa estetica, le nuove mattonelle da posare dovranno essere uguali o comunque simili a quelle già installate.

Per una sostituzione cassetta wc incasso più veloce, si può optare per cassette con coperchi che rimangono visibili dall’esterno. Questi coperchi possono anche essere scelti per essere integrati con i toni del bagno.

Come avete visto, montare una cassetta wc ad incasso è abbastanza semplice e non occorre essere per forza dei professionisti esperti. E’ chiaro che se vi cimentate in un’operazione del genere, dovete avere dimestichezza con certe componenti, al fine di portare a termine il lavoro. In alternativa, se non ve la sentite, rivolgetevi ad un idraulico che effettuerà il montaggio della cassetta wc in pochissimo tempo.

Il professionista sa anche come rimuovere le piastrelle e come incollarle nuovamente al muro, anche con l’utilizzo della malta cementizia. Questi esperti sono abili nello svolgere questo tipo di interventi in maniera rapida e precisa, senza fare errori.

Vai all'articolo precedente:Cosa fare se la cassetta wc incasso perde acqua: consigli pratici
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image