Come sostituire guarnizioni box doccia: consigli utili

Come sostituire guarnizioni box doccia: consigli utili

La sostituzione delle guarnizioni box doccia quando sono usurate è fondamentale per garantire un corretto funzionamento. Se non vengono cambiate vi possono essere infatti perdite di acqua molto evidenti che possono arrecare allagamenti e quindi ulteriori danni. Scopriamo quindi quali guarnizioni per box doccia scegliere, come pulirle e come effettuare la loro sostituzione.

Come scegliere le guarnizioni box doccia

Prima di pensare alla sostituzione delle guarnizioni box doccia dobbiamo rilevare le misure giuste oppure, per evitare errori, procedere allo smontaggio e acquistarle uguali come modello e misura a quelle che erano installate.

E’ importante che siano delle stesse dimensioni per evitare perdite che potrebbero essere fastidiose. Fra i modelli disponibili non sarà difficile trovare quelle giuste, ma nel caso si tratti di un box doccia personalizzato dovremo farle fare su misura.

Nella scelta è importante tenere conto anche del materiale: quello classico è senza dubbio la plastica, e infatti le guarnizioni in plastica sono molto diffuse, ma sono anche più economiche e probabilmente per questo sono assai richieste. Anche le guarnizioni in plastica e PVC sono abbastanza diffuse, che risultano migliori di qualità e sono anche a buon prezzo.

Tuttavia, se desideriamo un prodotto di ottima tenuta e di lunga durata, ottime sono le guarnizioni in silicone. Si tratta di guarnizioni in gomma per box doccia, morbide e adeguatamente disegnate per consentire un corretto inserimento nell’anta a pressione. Inoltre, grazie alla loro flessibilità possono essere facilmente smontate e pulite all’occorrenza, in modo da mantenerle efficienti e inalterate nel tempo.

L’ampia gamma di modelli presenti assicura ad ogni box doccia le giuste guarnizioni, ma per venire incontro anche a chi possiede dei box di misure irregolari e non facili da trovare sul mercato esistono anche dei kit di guarnizioni universali, affidabili e ideali per provvedere quando serve al ricambio in breve tempo.

Come cambiare guarnizioni box doccia

Per sostituire guarnizioni box doccia bisogna prima di tutto precisare che queste possono essere diverse a seconda del modello di box. A parte questo la procedura per il montaggio guarnizioni box doccia è pressoché identica per tutti i tipi di guarnizione, quindi basta conoscere come fare per procedere poi allo stesso modo con tutte. Ecco come montare guarnizioni box doccia:

  • Togliere la vecchia guarnizione, iniziando dalla sommità del vetro situato accanto alla porta del box doccia
  • Prendere la parte superiore della guarnizione box doccia e tirarla verso di se. La guarnizione dovrebbe separarsi dal vetro senza fatica
  • Sfilare il vetro procedendo verso il basso, lungo tutta la sezione
  • Smontare quindi le lastre e togliere le guarnizioni alla base del piatto doccia
  • A questo punto è possibile procedere con l’installazione delle nuove guarnizioni

Il montaggio delle guarnizioni nuove in genere non è difficoltoso, ma la buona riuscita dell’operazione dipende anche dal tipo di guarnizioni acquistate. Infatti, alcune volte si inseriscono facilmente, mentre a volte potrebbe essere necessario l’aiuto di un cacciavite per posizionare la guarnizione. Una volta inserita, infatti, premere con la punta del cacciavite sul lato della gomma, in modo da consentirne il corretto fissaggio sull’incavo del vetro. Altre volte è sufficiente scorrere il dito lungo la guarnizione per farla aderire all’incavo. Per smontare la guarnizione che scorre lungo il lato esterno della porta basta eseguire lo stesso procedimento, ovvero incastrarne la cima e farla scorrere scendendo verso il basso.

Come cambiare le guarnizioni del box doccia

Come pulire guarnizioni box doccia

Una buona manutenzione è indispensabile per far durare a lungo le guarnizioni. Infatti, una regolare pulizia guarnizioni box doccia contribuisce a mantenerle efficienti e a far scorrere l’acqua senza intoppi visto che non vi è accumulo di sporco e unto. Ecco quindi come pulire le guarnizioni del box doccia:

  • Smontare le guarnizioni
  • Detergerle con acqua e un prodotto specifico
  • Asciugarle e rimontarle

Per una ottimale manutenzione delle guarnizioni box doccia è consigliabile pulirle con una certa frequenza utilizzando dei prodotti specifici anti calcare. Ideali per mantenere lontano lo sporco sono anche i prodotti anti muffa, perfetti per contrastare l’umidità che c’è in bagno, nemica assoluta del logorio delle guarnizioni appunto perché favorisce la formazione della muffa. Ottimi sono anche i prodotti anti muffa, ma per impedire che l’umidità prenda il sopravvento è necessario areare spesso la stanza da bagno.

Tutte queste precauzioni salvaguardano le guarnizioni e può capitare che sia necessaria la sostituzione, a volte invece è sufficiente una corretta pulizia per farle tornare come nuove.

Conclusioni

Come vedete, la sostituzione delle guarnizioni box doccia non è un’impresa impossibile, tuttavia se non si è in grado è bene lasciare eseguire questa operazione ad un professionista. E’ importante tuttavia considerare che la loro sostituzione è indispensabile perché con il passare del tempo tendono ad usurarsi. Sono soggette ad un più rapido logorio soprattutto le guarnizioni a basso costo in silicone, quindi occhio alla qualità, che assicura maggiore durata e maggiore tenuta.

Vai all'articolo precedente:Come creare un bagno con mosaico: consigli e idee originali
Vai all'articolo successivo:Come sturare lo scarico della doccia
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image