Come sostituire rubinetti con miscelatore

Come sostituire rubinetti con miscelatore

I rubinetti con miscelatore sono estremamente funzionali, belli anche da vedere e in genere durano anche a lungo in perfette condizioni. Purtroppo l’uso frequente e quotidiano li sottopone ad usura e prima o poi arriva il momento in cui necessitano di essere sostituiti per poter usare tranquillamente lavello, lavabo del bagno e i vari servizi in cui sono installati.

I problemi più frequenti di un rubinetto miscelatore sono il gocciolamento continuo anche se viene serrato al massimo, il grippaggio dell’asse del vitone che non va indietro quando si apre il rubinetto, la fuoriuscita di acqua dall’asse della manopola sempre al momento dell’apertura del rubinetto.

Se dovete sostituire il rubinetto ma non volete chiamare l’idraulico per risparmiare non preoccupatevi, sarà sufficiente seguire delle indicazioni precise per installare il vostro rubinetto. Ecco quindi di seguito cosa dovete fare per sostituire rubinetti con miscelatore nella vostra casa.

Come cambiare rubinetto con miscelatore

Effettuare la sostituzione rubinetti con miscelatore in genere non è una cosa complicata e basta seguire passo dopo passo delle indicazioni precise per eseguire al meglio l’installazione. Per prima cosa dovete procurarvi quanto segue:

  • Un rubinetto con miscelatore nuovo
  • Una chiave a pappagallo
  • Una chiave inglese
  • Un cacciavite
  • Un paio di guanti

Dopo esservi procurati quanto sopra indicato potete iniziare a sostituire vecchi rubinetti con miscelatore. Iniziate col chiudere l'acqua mediante l'apposito rubinetto, in modo tale che nella vostra casa venga interrotta la conduzione idrica. A questo punto smontate il vecchio lavandino e svitate tutte le viti con una chiave inglese oppure, se non vi viene bene, con quella a pappagallo.

Tenete con una mano il rubinetto nuovo e nel frattempo con un cacciavite fissate i perni e avvitateli al rubinetto. Dopo aver eseguito questa operazione collegate tutto al tubo flessibile, servendovi sempre della chiave a pappagallo. Adesso inserite il rubinetto nell’apposito foro presente nel lavandino e sotto di esso fissate le piastrine che trovate nella confezione. A questo punto applicate la guarnizione e avvitate con cura tutto il rubinetto, in modo da evitare fuoriuscite di acqua.

Terminata anche questa fase fissate il tappo usando le asticelle che consentono di ottenere la chiusura stagna nel lavandino e che vi permette di chiuderlo quando volete riempirlo d'acqua. Tirate le asticelle fino a quando non avete ottenuto il risultato desiderato.

Come sostituire un rubinetto con miscelatore

Come sostituire rubinetto a muro con miscelatore

Può capitare che il rubinetto miscelatore da sostituire si trovi a parete. Come fare per cambiare i rubinetti a muro con miscelatore? Gli attrezzi da usare sono sempre quelli che servono per sostituire il rubinetto nel lavabo del bagno o nel lavello della cucina.

Una volta smontato il vecchio gruppo rubinetto si procede per montare quello nuovo. Anche in questo caso dovete chiudere la chiave d’arresto dell’acqua dell’appartamento e tenere tutto quanto vi occorre a portata di mano. Inoltre, prima di installare il nuovo rubinetto è consigliabile dare una controllata ai tubi per verificare se magari possono risultare danneggiati e nel caso lo siano dovete provvedere alla sostituzione.

Dopo aver effettuato tutta questa procedura prendete il nuovo rubinetto e controllate che alla base vi sia una guarnizione in plastica. Dopodiché stringete saldamente i dadi per fissare tutto quanto e avrete cambiato il rubinetto. Con la stessa procedura potete anche sostituire rubinetti con miscelatore doccia che generalmente si trovano a parete.

Come sostituire rubinetto a manopole con miscelatore

Per sostituire rubinetto doppio con miscelatore oppure un rubinetto a manopole con miscelatore in genere la procedura è la stessa. La prima cosa da fare è sempre quella di rimuovere i vecchi rubinetti asportando la placca superiore oppure la manopola bloccata da una vite.

Una volta tolto il corpo esterno cromato compare il vitone che regola il flusso. A questo punto asportate i vitoni con la chiave a pappagallo, staccate i flessibili di acqua fredda e calda e allentate la ghiera di fissaggio che si trova sotto il lavandino. Adesso potete togliere via il rubinetto vecchio.

Inserite il rubinetto a manopole con miscelatore oppure quello doppio con miscelatore, a seconda delle esigenze. In genere presentano tutti il corpo centrale che va poi fissato al foro del lavabo. Nei due tubi che fuoriescono dal rubinetto inserite la guarnizione e la ghiera di fissaggio portandoli fino all’erogatore.

Per fissare il rubinetto generalmente bisogna stringere un dado che blocca la ghiera e mantiene saldo il rubinetto al sanitario.

I tubi flessibili vanno avvitati agli attacchi a muro dei tubi di adduzione di acqua calda e fredda. Prima di riaprire l’acqua che avete chiuso precedentemente da un rubinetto apposito controllate che non ci siano perdite e regolate la corsa del salterello così da tirarlo verso l’alto e chiudere il foro di scarico.

Come avete potuto vedere, sostituire un rubinetto con miscelatore non è un’impresa difficile, ma se non avete la pazienza o la dimestichezza per farlo rivolgetevi ad un idraulico esperto!

Vai all'articolo precedente:Come svitare filtro rubinetto incrostato per pulirlo
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image