Come svitare filtro rubinetto incrostato per pulirlo

Come svitare filtro rubinetto incrostato per pulirlo

Quante volte vi è capitato di trovare il filtro rubinetto incrostato del bagno o della cucina e di dover fare qualcosa per far uscire meglio l’acqua? Quando il filtro si incrosta il getto d’acqua si affievolisce e non si possono svolgere le operazioni come si deve, come lavare i piatti, pulire le mani e altro.

La colpa delle incrostazioni nel rubinetto è del calcare, che si accumula e impedisce al rubinetto di funzionare nella maniera corretta. Pensate che sia arrivato il momento di sostituire il rubinetto? No, affatto, dovete solamente pulire il filtro, quindi dovete svitarlo.

Ecco come svitare filtro rubinetto incrostato per pulirlo e consentire al getto d’acqua di tornare ad essere fluido e potente.

Come pulire rompigetto rubinetto

L’uso quotidiano dei rubinetti sia in bagno che in cucina col passare del tempo non permette una regolare erogazione dell’acqua e capita spesso di ritrovarsi col rubinetto che fa schizzi in tutte le direzioni oppure esce addirittura pochissima acqua.

Come abbiamo detto prima, la colpa è del calcare che ha ostruito il filtrino rompigetto. Cosa fare quindi quando ci si ritrova con il rubinetto intasato? Ovviamente la cosa da fare è pulire filtro rubinetto, ma prima bisogna svitarlo. Cosa fare se il filtro rubinetto non si svita?

Bisogna sapere che il rompigetto ha la funzione principale di filtrare l’acqua dalle impurità o dalle piccole incrostazioni che si staccano dalle tubature. Il rompigetto si trova sulla parte terminale del rubinetto e in genere è rimovibile proprio per poterlo pulire o sostituire facilmente.

E’ inoltre costituito da tre elementi, una ghiera cromata, una cartuccia filtrante che può essere di metallo o di plastica ed una guarnizione di gomma.

Come svitare rompigetto rubinetto

A volte può capitare che quando c’è il filtro rubinetto intasato il rompigetto rubinetto non si svita. In questi casi bisogna procedere con cautela per evitare di danneggiare le componenti e quindi non bisogna forzare. Tuttavia, se seguite le seguenti fasi vedrete che riuscirete a svitare facilmente il rompigetto. Ecco come procedere:

  • Per prima cosa procuratevi una pinza a pappagallo e un panno umido
  • Provvedete a chiudere il tappo del lavello
  • Con il panno umido proteggete l’estremità cilindrica della ghiera cromata per non danneggiarla
  • Prendete la ghiera con la pinza a pappagallo e ruotatela in senso antiorario con delicatezza
  • Se il calcare si è incrostato in modo tale da bloccare la ghiera provate a muoverla o darle qualche colpetto prima di svitarla
  • Non appena vi accorgete che la ghiera si è liberata e si è staccata dalle incrostazioni giratela e svitatela completamente con la mano

Seguendo con attenzione le fasi appena descritte riuscirete a smontare rompigetto rubinetto con estrema facilità, anche quando è attaccato alle incrostazioni. A questo punto vi ritroverete tutti e tre i pezzi del rompigetto, ovvero la ghiera, il filtro e la guarnizione.

Può capitare che la guarnizione di gomma rimanga attaccata al rubinetto, in questo caso basterà infilare il dito per toglierla.

Pulire il rubinetto intasato dal calcare

Dopo aver smontato il rompigetto potete pulire il rubinetto intasato dal calcare facendo scorrere l’acqua e applicando un anticalcare per eliminare ogni residuo. Una volta che avete svitato tutte le componenti sarà facile effettuare una pulizia accurata del rubinetto per liberarlo dal calcare.

Potete anche pulire accuratamente il filtro se volete riutilizzarlo, sempre che sia in buone condizioni. Con uno spazzolino pulite le griglie di metallo o di plastica a maglia del filtro, che di solito sono a maglia stretta per trattenere le impurità che si trovano nell’acqua corrente.

Dopo aver finito questa operazione risciacquate il filtro e per ultimo grattatelo con una spazzola per rimuovere eventuali incrostazioni rimaste.

Se però non volete riutilizzare le componenti che avete svitato e avete deciso di sostituire rompigetto rubinetto provvedete a procurarvi tutto. Potete acquistare filtri e guarnizioni singolarmente oppure abbinati alla ghiera cromata, a seconda delle vostre esigenze. Una volta che vi siete procurati tutto potete rimontare ogni pezzo.

Prima di tutto mettete la nuova guarnizione di gomma al suo posto e provvedete ad avvitare la ghiera a mano. Terminate l’operazione stringendo bene il rompigetto con il panno e aiutatevi anche con la pinza a pappagallo evitando però di forzarlo troppo.

A volta capita che il lavabo del bagno, della cucina, della vasca da bagno oppure dell bidet non abbiano il rompigetto della misura uguale. In questo caso conviene basarsi sulla misura del rompigetto in questione e scegliere quello uguale per non sbagliare.

Come avete visto, svitare il rompigetto per pulire filtri e liberare il rubinetto intasato dal calcare è facile, ma se non ve la sentite di svolgere questa operazione per paura di rompere o danneggiare qualcosa rivolgetevi ad un professionista. L’esperto avrà cura di eseguire l’operazione senza causare danni e provvederà anche a liberare il rubinetto dalle incrostazioni servendosi degli strumenti adatti.

Vai all'articolo precedente:Come cambiare guarnizione ad un rubinetto
Vai all'articolo successivo:Come sostituire rubinetti con miscelatore
Commenti:
1
    Tullio contini
    13/06/2020 12:15
    Buongiorno, ho acquistato da voi dei ricambi, volevo confermare quanto letto. Siete veramente bravi in tutto dall'ordine alla spedizione. Una esperienza molto positiva. Grazie! Per qualsiasi altro mi servirà mi rivolgero 'senz'altro prima a voi. Cordiali saluti
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image