Come togliere il silicone dal box doccia in modo facile e veloce

Come togliere il silicone dal box doccia in modo facile e veloce

Togliere il silicone dal box doccia spesso è un lavoro fastidioso, soprattutto quando è secco. Ma anche nel caso in cui il silicone sia fresco, cosa bisogna usare per eliminarlo del tutto? Ecco una guida pratica su come togliere il silicone dal box doccia.

Come pulire il silicone dal box doccia quando è fresco

Togliere silicone box doccia quando è fresco è facilissimo. Infatti, basta utilizzare dei panni di stoffa asciutti e passare sulla superficie senza bisogno di applicare nulla. Un’operazione che consente di eseguire in modo veloce la rimozione silicone box doccia quando è fresco prima di strofinare con un panno è quella di asportare con una spatola il materiale in eccesso. Dopo averlo asportato e aver fatto attenzione a non stenderlo ancor di più sulla superficie, puoi procedere al passaggio di un panno asciutto e pulito.

Come rimuovere silicone dal box doccia quando è secco

La rimozione del silicone del box doccia quando è secco è senza dubbio un’operazione che capita con molta più frequenza rispetto a quella del silicone fresco e che richiede maggiore attenzione. Per rimuovere il silicone secco occorre seguire delle fasi ben precise, che permettono di ottenere i risultati desiderati. Ecco come procedere:

  • Per cominciare, iniziare detergendo la parte interessata con un prodotto specifico per la pulizia del bagno. La detersione deve garantire che non vi sia alcuna traccia di grasso o residui sulla superficie dove si trova il silicone secco. Per testare la consistenza del silicone, effettua dei taglietti con una lametta: se la parte risulta gommosa allora vi è ancora silicone all’interno, mentre se la parte risulta dura puoi procedere con la spatola.
  • Dopo aver ammorbidito il silicone spruzzando dell’acqua, oppure riscaldando la parte interessata con del calore, puoi procedere alla sua rimozione servendoti di un raschietto. In alternativa, per ammorbidire il silicone utilizza una soluzione preparata con acqua e sgrassatore per il forno, e poi, dopo qualche giorno, rimuovi tutto, sempre con il raschietto oppure con un taglierino.
  • Per accertarti di aver rimosso ogni traccia di silicone, dopo averlo asportato passa l’aspirapolvere nelle fughe e nelle fessure, poi applica un prodotto antimuffa oppure dell’alcool denaturato per pulire bene la superficie e togliere muffa e residui.

Come togliere il silicone dal box doccia con detergenti appositi

Come pulire il silicone del box doccia e togliere perfettamente ogni traccia, lasciando il box pulitissimo? Per pulire silicone box doccia può anche essere necessario, nel caso sia difficile da rimuovere, ricorrere a detergenti appositi o prodotti chimici che siano in grado di eliminarlo del tutto.

I solventi chimici reperibili facilmente in commercio sono ideali da usare sia su vetro che ceramica, metallo, metacrilato e anche legno, e agiscono con un’azione mirata senza danneggiare i vari materiali. Quindi, basta scegliere uno di questi prodotti che sono sicuri su tutti i materiali presenti nel tuo bagno per eliminare definitivamente il silicone e lasciare le superfici brillanti e pulite.

La combinazione specifica di questi detergenti contiene sostanze attive capaci di sciogliere il silicone, anche quando è duro, e trasformarlo in una pasta molto morbida facile da rimuovere. Durante le varie operazioni necessarie per la rimozione del silicone, soprattutto nel caso si utilizzino prodotti con solventi chimici, è opportuno indossare un paio di guanti in lattice abbastanza spessi, in modo da evitare danni o lesioni alle mani.

È anche necessario rispettare i tempi di posa indicati per ottenere il risultato desiderato, e poi alla fine basta pulire la superficie con un panno imbevuto di alcool o acqua ragia, oppure con una spugnetta abrasiva antigraffio, per togliere ogni più piccolo residuo.

Vai all'articolo precedente:Piatto doccia in resina: pro e contro. Opinioni, vantaggi e svantaggi
Vai all'articolo successivo:Aperture box doccia: guida ai tipi di porta tra cui scegliere
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image