Come togliere la muffa dai muri del bagno

7 Ottobre 2017
Come togliere la muffa dai muri del bagno

Sta arrivando l'inverno e il tuo bagno è altamente a rischio per la muffa da umidità! La muffa, oltre a rovinare l'estetica dei muri, è dannosa per la salute, in quanto può indurre l'insorgenza di patologie respiratorie. Per eliminare efficacemente questo problema, ti indicheremo dei rimedi contro la muffa sulle pareti… anche tra le piastrelle! Il tuo bagno tornerà ad essere pulito e salubre in pochi e semplici passaggi!

Muffa in bagno come eliminarla

Con l'arrivo del freddo si accende il riscaldamento e le finestre vengono lasciate chiuse per evitare di disperdere calore. Tuttavia, quando si fa la doccia i vetri si appannano, i muri si bagnano e l'umidità penetra al loro interno senza trovare uno sfogo per poter uscire. Il risultato è la formazione della muffa, una patina grigiastra che riveste le porzioni più alte delle pareti, proprio dove si concentra maggiormente la condensa.

Molto spesso la candeggina rientra tra i rimedi contro la muffa, poiché riesce a toglierla dopo un semplice passaggio. Tuttavia, se ti è già capitato di usarla, hai potuto anche notare che non è la soluzione migliore al problema: la muffa tende a riformarsi.

Per questa ragione oggi vogliamo proporti un metodo infallibile: ecco come togliere la muffa dai muri del bagno!

Puoi preparare un detersivo "fai da te", ideale per risanare il tuo bagno.

  1. In uno spruzzino con 700 ml di acqua fai sciogliere 2 o 3 cucchiai di acqua ossigenata, 2 cucchiai di sale fino e due cucchiai di bicarbonato di sodio.

  2. Agita tutti gli ingredienti con cura in modo da amalgamare bene il contenuto.

  3. A questo punto puoi spruzzare il detersivo sulle pareti danneggiate dalla muffa aiutandoti con uno spazzolino per le parti più ostiche da rimuovere.

 

Leggi anche Come pulire il box doccia dal nostro Blog!

 

Come togliere la muffa dalle mattonelle del bagno

Molto spesso la muffa in bagno si concentra anche tra lo spazio che vi è tra una piastrella e l'altra. Ecco un rimedio che ti sarà di notevole aiuto!

  1. In una ciotola metallica prepara una soluzione costituita da 1/3 di acqua e 2/3 di aceto di mele. Per un'azione più potente puoi aggiungere anche una manciata di sale grosso che agirà come uno scrub sulle piastrelle.

  2. Mescola tutti i componenti e immergi una spugnetta nella soluzione preparata.

  3. Bagna tutte le superfici che vuoi ripulire con la spugnetta e lascia che il prodotto agisca per due ore.

  4. Rimuovi la soluzione in eccesso con un panno imbevuto di acqua calda.

  5. Strofina energicamente le parti dove si è localizzata la muffa. Se non riesci ad eliminarla, puoi preparare una soluzione con maggiori dosi di aceto e sale: il risultato è garantito.

  6. Quando avrai rimosso tutta la muffa, passa sulle piastrelle un panno asciutto e pulito.

 

Ricorda di effettuare quest'operazione almeno una volta al mese per prevenirne la formazione!

 

Scopri anche nel nostro Blog Come pulire le fughe delle piastrelle di pavimenti e rivestimenti!

Vai all'articolo precedente:Piante da mettere in bagno: quali sono le più adatte?
Vai all'articolo successivo:Come ricavare un secondo bagno con poco spazio a disposizione
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su