Gres Porcellanato in bagno: 4 buoni motivi per usarlo

3 Marzo 2017
Gres Porcellanato in bagno: 4 buoni motivi per usarlo

Data la sua resistenza e durevolezza, il gres porcellanato è uno dei rivestimenti in ceramica più usati degli ultimi tempi. Questo particolare materiale si presta ad essere usato in tutte le stanze della casa, anche in bagno, e rappresenta una soluzione vincente da abbinare a qualunque tipo di arredo, da quelli più moderni a quelli più tradizionali. Ma vediamo nel dettaglio cos'è questo materiale e quali sono i buoni motivi per scegliere di posare il gres porcellanato in bagno.

Cos'è il gres porcellanato?

Quando si parla di gres porcellanato ci si riferisce ad un materiale ceramico dalla superficie non porosa. Costituito da una massa in ceramica compatta e resistente, ottenuta grazie all'impastatura di sabbia, argilla ed altre sostanze di origine naturale, il gres porcellanato può essere realizzato in modo da imitare quasi alla perfezione l'aspetto del legno, del marmo oppure della pietra, costituendo così un'alternativa più economica, adatta ad ogni stile.

Le piastrelle di questo tipo sono dotate di caratteristiche tecniche che le rendono ideali ad ogni utilizzo e possono essere smaltate o prive di smalto, colorate in massa oppure non colorate.

4 buoni motivi per usare il gres porcellanato in bagno

Il gres porcellanato offre davvero molti vantaggi, di carattere sia estetico che pratico. Noi consigliamo di usarlo come pavimento e rivestimento in tutte le stanze della casa, in particolare in bagno, soprattutto in relazione a quelli che sono i suoi principali punti di forza:

1. Robustezza

Tra le caratteristiche tecniche maggiormente apprezzate di questo materiale troviamo un'elevata resistenza ai graffi, agli urti e all'abrasione, dovuta in particolar modo al contatto con mobili e altre superfici rigide. La manutenzione richiesta da questo materiale è inoltre quasi nulla: per assicurare una lunga vita al tuo pavimento in gres porcellanato, dovrai semplicemente pulirlo con un detergente neutro per pavimenti.

2. Idrorepellenza

Il gres porcellanato ha la caratteristica di essere uno dei materiali più idrorepellenti attualmente disponibili sul mercato. Le piastrelle realizzate in questo materiale ceramico infatti sono dotate di una bassissima percentuale relativa all'assorbimento di liquidi, ovvero dello 0,5%. Questa qualità rende quindi il gres porcellanato ottimo da posare in tutti gli ambienti caratterizzati da un alto tasso di umidità e dove l'acqua la fa da padrona, come appunto il bagno.

3. Resistenza a prodotti chimici

Il gres porcellanato è resistente ai prodotti chimici e a quei detergenti che spesso vengono utilizzati proprio in bagno per disinfettare le superfici e garantire la massima igiene possibile.

4. Economicità

L'ultimo, ma non meno importante, vantaggio di posare il gres porcellanato è il suo costo, di gran lunga inferiore rispetto ad esempio a quello del legno o di altri materiali pregiati. Ecco allora che il gres effetto legno diventa una valida alternativa al parquet tradizionale, accontentando così tutti coloro che non vogliono rinunciare alla bellezza e al calore di un pavimento realizzato in legno naturale.

Vai all'articolo precedente:Rivestimenti e pavimenti per il bagno: Guida alla scelta di materiali e colori
Vai all'articolo successivo:Come usare le pietre d'arredo alle pareti di casa
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su