Piastrelle bagno: fino che altezza andrebbero posate

Piastrelle bagno: fino che altezza andrebbero posate

Nel momento in cui si completa il bagno della propria casa, oppure quello creato per la propria attività, è opportuno conoscere l'altezza minima piastrelle bagno per posizionarle al meglio, rispettando i tuoi gusti personali ma anche le tendenze attuali. Esistono alcune tipologie che illustrano quale altezza piastrelle bagno puoi scegliere. In questo articolo vedremo alcune di queste possibilità.

Qual è la massima altezza rivestimento piastrelle bagno

Alcuni scelgono di rivestire il bagno con un altezza per le piastrelle che arrivi sino al soffitto (vuol dire almeno fino a 2,70 metri considerando misure standard). I rivestimenti moderni possono arrivare a questa altezza perché le pareti verticali hanno un aspetto più omogeneo e lineare.

Le ultime tendenze prevedono l'uso di mattonelle grandi per evitare di vedere le fughe e avere un effetto ancora più uniforme. Sistemare l'altezza piastrelle bagno al soffitto comporta il vantaggio di avere la parete protetta e facilmente pulibile da sporco, umidità e muffe.

Piastrelle bagno fino che altezza

Se non sai per le piastrelle bagno fino a che altezza sistemarle, puoi optare per un'altezza che varia dai 2 ai 2,2 metri così da far combaciare l'altezza rivestimenti bagno con quella della porta. In questo modo puoi giocare molto con i colori e i contrasti delle superfici avendo anche una protezione adeguata da umidità e muffa. Se dovessi cambiare poi idea potrai procedere a rivestire totalmente la parete come descritto nel paragrafo precedente.

Possiamo affermare con certezza che l'altezza minima piastrelle bagno coincida all'incirca con la mezza altezza della porta (da usare come riferimento) e poi puoi scegliere le varianti che preferisci e partendo sempre dall'altezza minima.

Cos’è la metà altezza rivestimenti bagno

L'altezza piastrelle pareti bagno chiamata a metà altezza varia tra 1,2 e 1,5 metri e all'estero è quella che riscuote il maggiore successo. Le piastrelle arrivano a metà parete lasciando la libertà di decidere se dipingere oppure lasciare bianco il muro nella parte superiore.

Nella doccia e dietro il lavabo l'altezza va comunque portata più in alto per una questione di umidità nel primo caso e per permettere di sistemare uno specchio nel secondo. Un esempio è rappresentato dalla foto seguente, dove il gres effetto legno wengè della Marazzi è installato solo ad altezza lavabo.

Esempio di piastrelle bagno a metà altezza

Rivestimenti bagno: altezza massima solo per alcune pareti

Un'altra tendenza ultimamente parecchio di moda anche se maggiormente all'estero è quella di rivestire soltanto alcune pareti come ad esempio quella del lavabo e quella della doccia. In questo caso l'altezza piastrelle bagno arriva sino al soffitto mentre le altre pareti della stanza restano prive di piastrelle e si lasciano da pitturare.

Questa particolare scelta si applica bene a bagni di grandi dimensioni perché danno un'idea di maggiore spazio e si nota maggiormente l'eleganza dello stile.

 

Come avrai capito, per le piastrelle bagno altezza giusta in ogni situazione non esiste. Valuta dimensioni, proporzioni, colori e diffusione della luce per trovare la soluzione migliore nel tuo bagno.

Vai all'articolo precedente:Gres porcellanato effetto cemento Marazzi
Vai all'articolo successivo:Come scegliere il colore delle pareti del bagno
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image