Quale detersivo usare per lavare i pavimenti senza rovinarli?

Quale detersivo usare per lavare i pavimenti senza rovinarli?

Lavare i pavimenti è una delle attività quotidiane più frequenti che richiede, oltre ad un certo impegno, anche un po’ di tempo e qualche strategia per renderli brillanti e splendenti. Il lavaggio dei pavimenti viene effettuato dopo averli spazzati con una scopa comune, oppure dopo aver passato l’aspirapolvere, strumento che consente di velocizzare l’operazione, eliminando tutto ciò che si deposita sulle superfici. Come lavare i pavimenti per assicurare loro il massimo splendore? Ecco alcuni accorgimenti da seguire per trattare adeguatamente ogni superficie e soprattutto quale detersivo per pavimenti utilizzare per non danneggiarli.

Quale detersivo per lavare i pavimenti usare

Come già detto, la pulizia dei pavimenti rientra tra le attività casalinghe più importanti e quindi deve essere svolta al meglio. La scelta di quale detersivo per lavare i pavimenti utilizzare dipende però dal tipo di materiale, che può essere marmo, gres porcellanato, parquet, cotto, resina e altro.

In commercio esistono numerosi prodotti per lavare i pavimenti e la maggior parte di loro assicura pulizia approfondita e lucentezza, ma la presenza di sostanze chimiche nel tempo deteriora la superficie e la rovina, sbiadendo anche i colori ed alterandone la bellezza naturale. Tra i detersivi sono presenti anche quelli più delicati, adatti per proteggere determinate superfici e mantenerle lucide e brillanti, ma esistono anche dei detersivi naturali ed efficaci da realizzare facilmente a casa con ingredienti molto comuni e di facile reperibilità.

Come lavare i pavimenti in marmo lucidi

Mantenere inalterati i pavimenti in marmo lucidi rende le abitazioni più belle ed eleganti, ma per raggiungere questo obiettivo è necessario usare detersivi che non corrodano la superficie e che siano al tempo stesso in grado di togliere macchie e aloni. Il detersivo per pavimenti in marmo migliore è quello a base idro alcoolica, perfetto per detergere e sgrassare senza corrodere e senza lasciare aloni.

Se non vi fidate dei detersivi in commercio usate una ricetta naturale composta da un po’ di alcol e acqua tiepida, ideale per sgrassare a fondo senza danneggiare la lucidatura. Un altro detersivo naturale è composto da una soluzione preparata con 3 litri d’acqua, due cucchiai di bicarbonato, 10 cucchiai di alcool e 1 goccia di sapone liquido oppure 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie. Per pulire bene il marmo usare un panno in microfibra ben strizzato che restituisca alla superficie lucida la sua naturale brillantezza.

Come lavare pavimenti in gres porcellanato

Il lavaggio dei pavimenti in gres porcellanato va eseguito con i detersivi adeguati per preservare il più possibile questo materiale dal deterioramento e assicurargli lunga durata. Il gres porcellanato è un materiale poco poroso, compatto e quasi del tutto impermeabile, quindi in genere può essere lavato con molta facilità ed è anche possibile togliere abbastanza velocemente le macchie più ostinate. Inoltre, è anche molto resistente e non ha bisogno di operazioni di lucidatura, ma necessita di un detersivo in grado di mantenere a lungo la caratteristica della sua superficie.

Un detersivo per pavimenti in gres porcellanato adatto per una perfetta manutenzione del materiale da preparare in casa è una soluzione composta da 4 cucchiai di alcol, 5 cucchiaini di aceto bianco, qualche goccia di detersivo per piatti e, a preferenza, qualche goccia di un olio profumato o di sapone liquido. Questa semplice ricetta farà tornare splendenti i pavimenti in gres porcellanato ed è un’ottima soluzione da alternare ai prodotti chimici presenti in commercio.

Come pulire le piastrelle in cotto e in resina

Altri due pavimenti di tendenza che si trovano facilmente nelle abitazioni sono quello in cotto e quello in resina. Il cotto è un ottimo materiale isolante e resistente, dona all’ambiente un’atmosfera calda ed accogliente, ma è anche molto delicato per cui ha bisogno di una speciale manutenzione nella fase del lavaggio. I detergenti per pavimenti in cotto migliori in genere sono quelli a base neutra, ideali per una pulizia frequente e perfetti per rispettare la superficie senza danneggiarla. Un detergente naturale può essere ottenuto direttamente in casa mescolando acqua calda, un po’ di aceto bianco e una goccia di detersivo per i piatti. A piacere si può aggiungere qualche goccia di olio profumato per rendere la miscela più gradevole.

Un altro detergente naturale può essere ottenuto mescolando 2 litri d’acqua, 1/2 bicchiere di aceto bianco, sapone vegetale neutro in scaglie e qualche goccia di essenza di limone. Passare la soluzione sul pavimento con uno strofinaccio resistente e asciugarlo con un panno in microfibra.

Anche i pavimenti in resina, nonostante siano molto resistenti, hanno bisogno di una adeguata manutenzione per non perdere la loro lucentezza. L’utilizzo di detergenti per pavimenti in resina troppo aggressivi, acidi e schiumosi può quindi danneggiarli e anche se sono impermeabili nel tempo risentono dell’usura. Per pulire e mantenere brillanti i pavimenti in resina è consigliabile lavare con acqua e detergente delicato, utilizzando sempre panni morbidi per l’asciugatura. È importante far arieggiare i locali per togliere qualsiasi traccia di umidità e aver cura di pulire bene ogni angolo. Per ridare lucentezza ai pavimenti in resina è possibile utilizzare delle apposite cere protettive che rendono uniforme la superficie.

Come pulire pavimenti in legno

Largamente diffusi perché rendono gli ambienti accoglienti e familiari, i pavimenti in legno sono anche tra i più delicati da pulire. In commercio esistono tanti detergenti appositamente studiati per lavare questo delicato materiale. Esistono però delle alternative naturali che possiamo preparare con ingredianti che abbiamo in casa.

Un detersivo fai da te adatto per preservare la bellezza dei pavimenti in legno e al parquet è il seguente: versare in 4 litri d'acqua tiepida 50 ml di aceto bianco e un cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie. Mescolare con cura gli ingredienti per far sciogliere bene il sapone e strizzare bene il panno prima di passarlo sul pavimento.

Un altro detersivo ideale per la sua efficacia si ottiene in un secchio 4 litri d'acqua con 30 ml di detersivo per i piatti e 100 ml di aceto bianco. Una terza alternativa si ottiene preparando un infuso di tè verde con una bustina per 500 ml d'acqua bollente. Fare raffreddare e inumidire il panno per lavare il pavimento che diventerà lucidissimo.

Vai all'articolo precedente:Quali pavimenti scegliere per ogni stanza di casa?
Vai all'articolo successivo:Come piastrellare un bagno con idee originali e di tendenza
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image