Quale rubinetteria doccia scegliere? Soffione, doccetta o colonna?

4 Novembre 2017
Quale rubinetteria doccia scegliere? Soffione, doccetta o colonna?

Stai ristrutturando o realizzando una nuova doccia? Hai già scelto dimensioni, box esterno, piatto e rivestimenti interni? E la rubinetteria? I rubinetti per doccia sono fondamentali poiché rappresentano il cuore della stessa… l’elemento principale che la fa funzionare! Noi ti proponiamo le 3 alternative tra cui scegliere: soffione per doccia fisso, saliscendi e miscelatore con doccetta o colonna multifunzione.

Rubinetteria doccia: una scelta importante!

Quella di scegliere bene tutti gli elementi che compongono la doccia non è solo una questione legata all'estetica o alla funzionalità, che certo hanno la loro importanza, ma è anche una questione di relax!

Oggigiorno il bagno, più che molti altri ambienti, è un luogo in cui ci si rilassa e si abbandonano i pensieri accumulati durante il giorno, scrollandosi di dosso le tensioni. La doccia è il miglior luogo deputato a questa funzione. Trovare la rubinetteria per doccia più adatta alle proprie esigenze è frutto di una riflessione sui pro e contro di vari modelli… Di seguito descriveremo le 3 soluzioni più diffuse.

Soffione doccia

Il soffione fisso è certamente una delle scelte più classiche, nonché una di quelle esteticamente più belle, pulite e poco invasive (proprio perché composta solamente da erogatore e miscelatore). Basta aprire il rubinetto per essere coccolati da testa a piedi da mille rigagnoli di acqua calda.

Bracci doccia e soffioni possono essere installati a parete o al soffitto, ad un'altezza variabile e comunque non inferiore ai 210 cm da terra. Nel caso del soffione installato a soffitto, potrebbe essere necessario creare un controsoffitto per ospitare il vano tecnico.

Tuttavia bisogna tenere conto che il soffione è un elemento fisso. Il che significa che non si potrà contare sullo stesso per una pulizia ottimale all’interno del box doccia. Allo stesso modo anche il risciacquo delle parti basse del corpo da saponi e detergenti risulterà un po’ più difficoltoso che con una doccetta mobile.

 

Saliscendi con doccetta per doccia removibile

Questa è senz’altro la soluzione più diffusa perché consente di gestire la direzione del flusso dell'acqua, grazie ad un erogatore non fisso. La possibilità di tenere in mano una doccetta (o doccino) munita di un tubo flessibile agevola la possibilità di controllare meglio il getto d’acqua.

Come nel caso del soffione poi, si potrà godere di una cascata di acqua che proviene dall'alto semplicemente fissando il doccino nella parte alta del saliscendi per doccia. Il saliscendi quindi risulta indispensabile non solo per ottenere l’effetto pioggia, ma anche per regolare l’altezza della doccetta.

 

Colonna doccia multifunzione

Questa è una soluzione all’avanguardia che consente il massimo relax in casa, alla stregua dei più avanzati centri benessere. Una colonna doccia con miscelatore, soffione e doccetta… tutto integrato in un unico prodotto per godere di tutti i benefici dei 2 sistemi visti prima… ma con qualche extra in più!

Una colonna doccia può essere dotata di tutta una serie di funzioni aggiuntive quali la cromoterapia, l’idromassaggio, il controllo della temperatura dell’acqua (miscelatore termostatico), la radio integrata o l’integrazione con lo smartphone o il sistema di domotica.

 

Scopri di più nel nostro Blog sulle Colonne doccia con cromoterapia: benefici e consigli per la scelta.

 

Scopri in questo video anche alcuni dei nostri prodotti!

Vai all'articolo precedente:Box doccia senza silicone e senza profili: la tendenza del momento
Vai all'articolo successivo:Benefici dell'idromassaggio: quali sono e come ottenerli a casa
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su