Quali accessori per box doccia non possono mancare?

Quali accessori per box doccia non possono mancare?

Ogni doccia che si rispetti è composta da vari elementi: la struttura esterna (box), il piatto, la rubinetteria, i rivestimenti interni… Ma anche la doccia, come tutto il resto del bagno ha bisogno dei suoi accessori. Ma quali? Vediamo in questo articolo varie proposte per scegliere gli accessori per box doccia più appropriati e utili.

Accessori per la doccia: come scegliere

Gli accessori per doccia rispondono ovviamente all’esigenza di agevolare l’igiene personale. Sono quindi fondamentali per facilitare la pulizia, permettendoci di disporre in modo ordinato di saponi, shampoo, balsami, spugne o di qualsiasi altro oggetto/prodotto utile a lavarsi.

Visto lo spazio limitato che solitamente contraddistingue la doccia, la maggior parte degli accessori in questione devono essere fissati al muro. Vanno poi posizionati ad un’altezza tale da poter essere facilmente accessibili. È bene regolare la posizione a seconda della statura degli utilizzatori, nonché alle dimensioni dell’accessorio stesso.

In linea di massima però è consuetudine installarli ad un’altezza non inferiore al metro e non superiore ai 170 cm. Tuttavia queste sono solo approssimazioni che, a seconda delle esigenze, possono anche essere ignorate.

Inutile sottolineare che, per quanto riguarda i materiali, questi dovranno essere resistenti all’acqua. Acciaio e plastica possono andar bene. Vetro e ceramiche, seppure più fragili nonché pericolosi in presenza di bambini, risulteranno comodi e facili da lavare/igienizzare.

Sempre per motivi di igiene, va ricordato che è bene evitare depositi di acqua che potrebbero facilitare la formazione di calcare e che rovinerebbero l’estetica dell’oggetto.

 

Può interessarti anche Come scegliere gli accessori bagno

 

Quali accessori bagno usare in doccia?

Piattino sapone a parete

Per gli amanti della classica e intramontabile saponetta, potrebbe essere consigliabile un bel portasapone per doccia, del tutto simile a quello che si usa abitualmente per il lavabo. In questo modo ci sarà solo che l’imbarazzo della scelta sul tipo di modello: più classico o dal design moderno, in ceramica o vetro, tondo o rettangolare…

È possibile scegliere il porta saponetta tra i più comuni modelli a tassello, oppure indirizzarsi su accessori bagno da incollo. Il limite principale di questa soluzione sta nel fatto che lo spazio d’appoggio a disposizione è poco e limitato alla sola saponetta.

Accessori-box-doccia-portasapone-da-parete

 

Leggi anche Accessori bagno ad incollo: l'alternativa a tasselli, viti e trapano

 

Portaoggetti doccia o organizer bagno

In alternativa al portasapone a muro appena visto, un’altra scelta interessante consiste in una più funzionale mensola o in un bel portaoggetti per doccia. In questo caso avremo a disposizione una superficie d’appoggio decisamente più ampia, che ci permetterà di disporre ordinatamente ogni tipo di sapone e flacone si abbia bisogno per lavarsi (shampoo, balsamo, creme per il corpo ecc…).

Un portaoggetti è anche una soluzione adatta ad una famiglia numerosa: lo spazio a disposizione è tale che ogni membro potrà avere a portata di mano i suoi personalissimi prodotti. Possiamo scegliere tra organizer da installare ad una sola parete o da posizionare ad un angolo (in tal caso si parlerà di angoliera).

Portaoggetti doccia Lettering Damast

Vai all'articolo precedente:5 Idee per arredare un bagno piccolo, ma con tutto ciò che serve!
Vai all'articolo successivo:Come non scivolare nella doccia: consigli per migliorare il grip
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image