Rubinetti da cucina: come scegliere il modello adatto alle tue esigenze

Rubinetti da cucina: come scegliere il modello adatto alle tue esigenze

Ti trovi nella situazione di rinnovare la tua attuale cucina o di comprarne una nuova? Sei giunto a dover scegliere tra una moltitudine di rubinetti per lavello e non sai proprio per cosa optare? Tranquillo, passeremo in rassegna varie proposte per la rubinetteria da cucina in modo da darti tutte le nozioni necessarie per scegliere il rubinetto più adatto alle tue esigenze.

Rubinetti lavello cucina: accessori indispensabili

Probabilmente non ci facciamo caso, ma i rubinetti da cucina sono tra le cose più utilizzate in questa stanza. Impossibile anche solo immaginare la mancanza di questi preziosi complementi d'arredo, che contribuiscono in numerose attività. Con l'acqua laviamo i cibi, le stoviglie, le nostre stesse mani, riempiamo la pentola per cucinare la pasta… insomma, tantissime sono le occasioni di utilizzo che rendono questo strumento indispensabile.

I rubinetti per lavello sono tutti costituiti da una canna unica per la distribuzione dell'acqua. Questa, non resta fissa, ma può essere direzionata a piacere tra i due scompartimenti che caratterizzano il lavello, nel punto in cui si necessita del getto d'acqua.

 

Leggi dal nostro Blog “Eurorama rubinetteria per il bagno e la cucina”.

 

Rubinetti cucina come scegliere

Al di là della sola funzione principale (erogazione dell’acqua), la rubinetteria per cucina presenta alcune differenze in termini estetici e strutturali che, in caso di scelta, è necessario considerare. Il tutto per trovare un prodotto che si sposi con l'ambiente circostante e con le nostre esigenze.

Attualmente si possono trovare in commercio una vasta gamma di modelli con design di tutti i tipi: rotondo, quadrato o piatto… impossibile non trovarne uno adatto all'ambiente che abbiamo progettato.

Solitamente poi, il rubinetto viene proposto nella classica versione cromata lucida, che risulta la scelta più semplice, elegante e facilmente adattabile al resto dell’ambiente. All’occorrenza però, è anche possibile optare per finiture diverse: rubinetti colorati, effetto spazzolato, con superficie satinata o in versione dorata.

Per azionare il rubinetto si può scegliere tra un classico miscelatore mono-comando (decisamente la soluzione più comoda e diffusa in cucina) o per dei tradizionali rubinetti separati.

I modelli più moderni, inoltre, sono dotati di collo flessibile o di una pratica doccetta estraibile, che risultano estremamente utili in diverse situazioni. Ad esempio, può capitare che il rubinetto fisso non permetta la detersione di una pentola molto grande (come quelle per la pasta). In questo caso, potremmo estrarre la doccetta e procedere comodamente con il lavaggio.

Rubinetteria cucina

Rubinetti per lavello cucina: le nostre proposte

Come abbiamo avuto modo di vedere, attraverso le caratteristiche appena descritte, svariati sono gli aspetti che caratterizzano questo prodotto (pur essendo costituito di base da un unico elemento).

Per un complemento d'arredo così indispensabile è bene optare anche per un prodotto che sia esteticamente in tema con il resto della cucina. Senza però cedere sul piano della qualità, della funzionalità e della resistenza alle sollecitazioni a cui giornalmente andrà sottoposto.

 

Leggi anche “Come pulire i rubinetti dal calcare”.

Vai all'articolo precedente:Come pulire i rubinetti dal calcare
Vai all'articolo successivo:Sostituire la cartuccia del miscelatore: come fare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image